Abolire la pigrizia



"La pigrizia non è altro che l'abitudine di riposarsi prima di essere stanchi" Jules Renard


Non avete mai voglia di fare nulla? (come me) neanche di leggere questo post?... ebbene è il momento di leggerlo! (so che volevi andare a leggere altro per non affrontare il problema, invece no, tocca anche a te)


Come tutti, se si vuole crescere e sognare, bisogna staccarsi dalla pigrizia, imparando a controllarla e poi abolirla. Non per nulla la pigrizia (chiamata anche accidia) è stata inserita tra i 7 peccati capitali nel mondo cattolico.


Di certo lasciarla alle spalle non è un percorso facile, anzi, è un percorso lungo e travagliato in quanto si va a cambiare un lato del proprio carattere. Ciò implica una buona dose di costanza e decisione, ma soprattutto: di consapevolezza di sé.





Accettazione


Il primo passo è accettare come siamo fatti, accettare questo lato del proprio carattere.


Una buona idea può essere quella di scrivere su un foglio ogni volta che dovremmo fare qualcosa e invece non ne abbiamo voglia. (so che sei un pigrone e non vuoi, ma sta volta ti tocca fare una bella tabella ordinata, oppure arrivo a casa tua a fare la faccia da cattivone arrabbiato)

Un'altra buona cosa da scrivere possono essere i guadagni tangibili che abbiamo ottenuto nel mettere da parte la pigrizia.

So che questo procedimento può sembrare lento (e magari un po' lo è) ma allo stesso tempo, se fatto bene e con metodo, può essere un ottimo modo per accorgersi quanto possiamo migliorare la nostra vita impegnandoci un po' di più.


Badate bene, questo step è solo e unicamente l'inizio!





Impegno


Una volta accettato il nostro "difetto", possiamo iniziare realmente a impegnarci per migliorare le nostre vite.


Ogni volta che facciamo qualcosa invece di poltrire, possiamo autopremiarci (parola inventata da me medesimo, Dante impallidisci!).


Non servono cose assurde, basta anche un dolcetto o una caramellina, magari anche una bella partitina a candy crush, perché no.


Tenere d'occhio che anche nel fare qualcosa ci può essere la pigrizia, bisogna imparare ad impegnarsi in ogni cosa che si fa, dalla vita privata a quella lavorativa.

Fare qualcosa male e frettolosamente in molti casi equivale ad essere pigri.


Costanza


Basta adagiarsi sugli allori, gli sforzi devono aumentare, non diminuire.


Il procedimento dev'essere come un'albero di natale, partendo dalla punta, con pochi sforzi, giorno per giorno, con costanza e impegno, possiamo riuscire a scendere e arrivare alla base (e con non poca soddisfazione personale ad ogni passaggio, se mi è permesso aggiungere)




Sognare scorpioni
Sognare zombie


Tutto sommato i passi da compiere non sono particolarmente difficili, anzi, sono piuttosto facili, e allora cosa aspetti? Inizia a mettere da parte la pigrizia e inseguire i tuoi sogni!