Rispettare gli altri: perché è così importante

Rispettare gli altri


Rispettare gli altri è un valore dentro ad ognuno di noi. Sorge quindi una domanda, è davvero importante il rispetto e, soprattutto, cos'è il rispetto?

La definizione che vi darò non la troverete su un dizionario in quanto è la mia definizione personale.



'Rispettare gli altri è saper accettare ciò che ti circonda tentando di comprendere la sua natura.'

Cosa significa? Significa che rispettare gli altri è guardarsi attorno e vedere gli altri per quello che sono realmente. Osservandoli. Vedendoli. Tentando di capire le motivazioni che portano gli altri a prendere le loro decisioni in una certa maniera.


Rispettare gli altri è accettare la presenza altrui. Rispettare un'altro individuo sempre e non solo quando ci fa comodo.


Tuttavia, rispettare gli altri non significa accettare tutto quello che gli altri fanno o pensano, ma cogliere la palla al balzo e, accettando completamente che qualcuno la può pensare diversamente da noi, tentare (in maniera educata) di far cambiare idea all'altrui



Rispettare gli altri non è sinonimo di tolleranza!

Insomma, Tollerare gli altri non significa rispettarli, significa semplicemente passare oltre. Scambiare la tolleranza con il rispetto è l'errore più grave, ma al contempo comune, che ci possa essere.


Rispettare gli altri è quindi necessario per il nostro benessere interiore. Perché senza il rispetto lentamente il nostro io e la nostra visione del mondo si logorerà, diventando sempre più cinica e facendoci stare male, catapultandoci in uno stato di tristezza.


Rispettare gli altri è essenziale nella vita!





Se invece state cercando la noiosa definizione di rispetto da dizionario, eccola...